Home press area
Press Area
"Langhe e Roero in Piazza.. con la Granda" Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Mercoledì 09 Settembre 2015 00:00

L’Associazione Go Wine, d’intesa con l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, promuove e organizza ad Alba la sedicesima edizione della manifestazione “Langhe e Roero in Piazza…con la Granda”.
Resta fedele alla tradizione la formula dell’evento: far conoscere molti di quei prodotti che sono esclusivi o particolarmente legati alla tipicità del territorio di Langa, Roero e della Provincia Granda. Con un comunicazione mirata affinché ogni prodotto sia rappresentato e divulgato nei diversi banchi d’assaggio della rassegna che si affianca alle altre iniziative promosse nel lungo week-end dall’Ente Fiera Internazionale del Tartufo.
La rassegna aprirà sabato 29 ottobre (orario 16.30-20) e continuerà domenica 30, lunedì 31 ottobre e martedì 1° novembre con orario 10-19. Lungo la Via Cavour e in Piazza Risorgimento (Piazza Duomo), nel cuore del centro storico di Alba, saranno di scena i prodotti d’eccellenza del territorio; fra i tanti: i formaggi (dalla toma, dal Raschera fino al Castelmagno), i prodotti ortofrutticoli (dal Porro di Cervere all’Aglio) e alcune delle specialità dolciarie più conosciute (dalla tradizionale Torta di Nocciola, fino ai ricercati Baci di Cherasco ed al Torrone).

Leggi tutto...
 
Chiude positivamente l’edizione 2015: nuovi record per “Cocco…Wine” Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Lunedì 07 Settembre 2015 12:06

 

Il centro storico invaso da migliaia di persone
Degustazioni e approfondimenti fra vino e prodotti tipici
L’evento conferma la grande vocazione del vigneto di Cocconato: non solo grandi interpretazioni della Barbera, ma significative presenze di altre varietà

 


 

Attraverso un percorso di quattordici edizioni, Cocco…Wine è diventata in Piemonte una delle manifestazioni enogastronomiche più partecipate e gradite dal pubblico.
Un successo che non conosce sosta e che ha raggiunto nella edizione 2015, appena conclusa, nuovi record di presenze e degustazioni. Un appuntamento perfetto per coloro che amano viaggiare alla scoperta di borghi e tradizioni.
Un successo costruito anno dopo anno, grazie a tutta una serie di fattori: un’antica presenza di vigneti nel territorio di Cocconato, sette aziende vinicole a fare squadra, fra marchi storici e realtà emergenti; una tradizione gastronomica che, già in passato, era occasione di escursioni per sperimentare a tavola la cucina di questo lembo di Piemonte; prodotti tipici che attraggono il pubblico e sono presentati da artigiani che operano in loco tutto l’anno.
La due giorni di festa, da sempre in programma nel primo week-end di settembre, rappresenta la sintesi felice di tutto questo, in un percorso di qualità che cresce negli anni, grazie ad una sempre maggiore consapevolezza nel valorizzare il turismo enogastronomico.
La manifestazione è promossa dal Comune di Cocconato e organizzata dall’associazione Go Wine.

Il sole e le escursioni termiche di questi giorni, confermano le previsioni di una vendemmia certamente interessante: intanto produttori e pubblico hanno animato il centro storico del Comune, una sorta di via del vino e del gusto, tutta da camminare con calice e taschina.

Nell’impegno coeso dei produttori locali Bava, Benefizio di Cocconito, Dezzani, Maciot, Marovè, Nicola Federico e Poggio Ridente è emersa come ad ogni edizione, la voglia di mantenere alto il livello di un evento ormai consolidato, il piacere e l’orgoglio di presentare il proprio territorio ed i suoi prodotti, oltre all’interesse a celebrare una vocazione turistica e di accoglienza che distingue il loro Comune.
Tema rafforzato dal focus riservato in questa edizione al “vigneto di Cocconato”: una degustazione commentata in cui ogni azienda ha presentato una Barbera d’Asti prodotta nel territorio di Cocconato e un altro vino, per confermare alla presenza di un pubblico selezionato di critici ed enoappassionati, la ricchezza e la versatilità del territorio viticolo comunale. Una conferma, apprezzata ogni anno dal pubblico, della vocazione di questa parte a nord del territorio astigiano di esprimere vini di qualità.
"Cocco… Wine", sin dalle prime edizioni, è stata una manifestazione aperta al confronto con produzioni vinicole di altre regioni, offrendo l’occasione di nuove alleanze per il territorio locale.
Nelle isole tematiche ospite dell’edizione 2015 la regione Puglia, che ha registrato a sua volta il tutto esaurito nelle degustazioni. L’evento è stato inoltre impreziosito dall’isola dei vini autoctoni italiani con oltre 30 etichette, tra vini bianchi e rossi, in un ideale viaggio da Nord a Sud d’Italia.
Pubblico record, con migliaia di persone, ma anche pubblico attento, molti stranieri e anche molti curiosi, con il calice in mano, per scoprire e capire; un modo per fare cultura del vino e creare piacevolezza.

 

Soddisfatti i promotori dell’evento, Comune di Cocconato e Associazione Go Wine. “Siamo molto soddisfatti, ringrazio per l’impegno tutti i produttori – dichiara il sindaco di Cocconato Monica Marello - E’ stata un’edizione particolarmente partecipata, abbiamo notato la presenza di molti giovani interessati; anche le isole del vino hanno registrato un grande successo. Il tempo ci è stato favorevole e questo certamente ci ha aiutato.

 

Appuntamento al prossimo anno per l’edizione 2016 di Cocco…Wine

Ufficio stampa e organizzazione:

Associazione Go Wine – Tel. 0173/364631 Fax 0173/361147
www.gowinet.it – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
L'Isola del Vino della regione Puglia - Cocco...Wine 2015! Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 01 Settembre 2015 14:20

 

A pochi giorni dalla partenza dell’evento ecco le ultime notizie sul programma di Cocco…Wine!

 

LE ISOLE DEL VINO
Primitivo di Manduria, Negroamaro, Bombino Bianco saranno alcuni idei vini protagonisti di una delle due isole del vino che affiancheranno il banco d’assaggio delle aziende vinicole presenti direttamente alla manifestazione.
La seconda isola del vino sarà invece dedicata ai vini autoctoni italiani, con una selezione di varietà da conoscere e scoprire fra vini bianchi e rossi di differenti regioni d’Italia.

 

 

I vini in degustazione:

 

Agrialp
Salento Igt Negroamaro Rosato “Egnathia” 2013
Salento Igt Negroamaro “Fiero” 2013

 

Agrinatura di Giancarlo Ceci

Castel del Monte Bombino Bianco “Panascio” 2014
Castel del Monte Rosato “Parco Petrullo” 2014
Castel del Monte Rosso “Parco Marano” 2006 (uva di Troia)

Bonsegna

Nardò Rosso “Danze della Contessa” 2013
Salento Igt Primitivo “Baia di Uluzzo” 2013

Cantina Sociale di Lizzano

Malvasia Nera “Belvedere” 2011
Negroamaro “Manorossa” 2013
Primitivo di Manduria “Manonera” 2010

D'Alfonso del Sordo

Puglia Igt Bombino Bianco “Catapanus” 2014
Puglia Igt Nero di Troia “Casteldrione” 2012

Cantine San Marzano

Salento Igp Malvasia Nera “Falò” 2013
Salento Igp Negroamaro “F” 2011
Primitivo di Manduria Riserva “Anniversario 62” 2011

Longo Alberto

Cacc’e Mmitte di Lucera 2013

Pietraventosa

Puglia Igp Primitivo “Volere Volare” 2012
Gioia del Colle Primitivo Riserva 2008

Ria Viticoltori

Negroamaro “Effìge” 2014

 

Rivera

Castel del Monte Bombino Bianco “Marese” 2014
Castel del Monte Bombino Nero Rosato “Pungirosa” 2014
Castel del Monte Bombino Nero di Troia “Violante” 2012

Santa Lucia

Castel del Monte Nero di Troia “Il Melograno” 2011

Santi Dimitri

Salento Igt Negroamaro Rosato 2014
Salento Igt Fiano “Ruah” 2014
Salento Igt “Sharav” 2013 (primitivo–negroamaro)

Teanum

Puglia Igt Rosato Vino Spumante Brut Metodo Charmat Millesimato “Vento” 2014
Puglia Igp “Alta” 2014 (bombino–fiano)
Puglia Igp Nero di Troia “Òltre” 2013

Tenuta Cocevola

Castel del Monte Nero di Troia Rosato 2014
Castel del Monte Nero di Troia “Vandalo” 2007

 

Per il programma dell'evento CLICCA QUI!

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Cerca nel sito

Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.