Home press area Cocco Wine - edizioni passate La parola ai produttori di Cocconato: Paolo Macchia dell'azienda Maciot
La parola ai produttori di Cocconato: Paolo Macchia dell'azienda Maciot Stampa E-mail
Scritto da Redazione    Sabato 20 Luglio 2013 14:20

Paolo Macchia, azienda Maciot




Qual è il primo ricordo che ha di lei in cantina?
I primi ricordi da bambino piccolissimo riguardano l’arrivo in cortile della bigoncia piena di uve proveniente dalle vigne dei nonni, la successiva pigiatura ed il trasferimento a mano con attrezzi di legno nelle botti per la fermentazione. Ed ancora… il travaso con la pompa elettrica che dava sempre la scossa e l’imbottigliamento manuale del vino più pregiato per l'invecchiamento.

Tradizione o innovazione? Quale strada percorre per la sua azienda?
Innovazione nel raccontare anche con il web, la sapiente tradizione che ci aiuta ancora adesso a produrre e vinificare un frutto sano, carico di energia e messaggi.

Nel corso dell’evento vi sarà un momento di attenzione a favore della Barbera d’Asti dei produttori di Cocconato. Con quale Barbera vi presenterete?
Presenterò la Barbera d’Asti Superiore 2010 "Four Rapet": dalla potatura molto corta della vigna Ruasin, selezioniamo in vendemmia, con un doppio passaggio, i 4 (four..) grappoli (rapet) più sani e zuccherini per ogni vite, facendo maturare il loro succo fermentato in legno piccolo per 12 mesi.

 

Cerca nel sito

Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.