Home rubriche
Rubriche


Serata Gala alla Tenuta Cavalier Pepe Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 19 Luglio 2018 06:58

Serata Gala alla Tenuta Cavalier Pepe presso il Ristorante La Collina

Venerdì 10 agosto 2018

Menù delle stelle e degustazione dei Vini della Tenuta

Sarà una serata tra stelle, musica e tanto vino quella organizzata dalla Tenuta Cavalier Pepe il prossimo 10 agosto. Nella splendida location de il Ristorante La Collina si terrà, come ogni anno, la serata di gala di cui già il titolo, “Calici di Stelle”, lascia intendere tutto. Gli ospiti saranno infatti deliziati dal buon cibo e da ottimo vino, ma soprattutto da tanta buona musica:
alle ore 20:00 comincerà un intrattenimento di grande stile con la musica Jazz con il Trio Enjoy composto dai maestri Marco De Gennaro, Stefano De Rosa ed  Aldo Capasso insieme a Federico Milone.
L’Aperitivo del Cavaliere, dove verrà servito un Oro Spumante e il Cerri Merry Dry, un cocktail a base del vino aromatizzato alle amarene artigianale prodotto in Tenuta Cavalier Pepe. I vini delle stelle saranno associati al menù firmato dal patron del Ristorante:

Aperitivo di benvenuto sull’aia
Focacce al basilico con pomodorini di collina
Crostini al velo di pancetta irpina
Bruschette ‘dall’orto’
Zeppoline con fiori di zucca

Con l’aperitivo del Cavaliere a base di Oro Spumante e Cerri Merry

Delizie della casa
Caprese di bufala e pomodorini di collina
Culatello e melone
Salmone con rucola e cipollina
Pesce spada agli agrumi

In abbinamento Bianco di Bellona Irpinia Coda di Volpe doc 2017

Primo
Mezzo pacchero con ragù di crostacei

in abbinamento Brancato Selezione Fiano di Avellino docg 2016

Secondo
Lombo di vitellino da latte cotto a bassa temperatura, accompagnato da una riduzione di Aglianico con patate al rosmarino e rolle di verdure


Degustazione di formaggi al piatto
Pecorino Carmasciano e Caciocavallo Podolico dell’azienda Irpinia Costa delle Rose

in abbinamento Opera Mia Taurasi DOCG 2012

Dolci e frutta
Carpaccio di ananas, cocco e cioccolato fondente
Frutta ripiena con gelato
Gelati Aloha con Cerri Merry

Fumata lenta conviviale del Sigaro Italiano

Si prosegue poi con un divertentissimo gioco a premi. Un quiz a squadre sul tema vino, con i fortunati vincitori che saranno omaggiati di una giornata alla Tenuta. Ai secondi ed i terzi un Magnum di Taurasi Opera Mia 2012, davvero un premio di consolazione niente male.

Per finire in abbinamento un dessert realizzato dalla Gelateria Aloha.

Il costo della serata sarà di 40€ a persona, bevande e caffè inclusi.
Per info e prenotazioni è possibile chiamare al 349.3172480

PERCORSO CONSIGLIATO PER RAGGIUNGERE il Ristorante: La Collina, Contrada Bosco, Sant’Angelo All’Esca (Av). Uscita autostrada A16 Castel del Lago/Benevento, direzione Taurasi, prooseguire per Sant’Angelo all’Esca. Si consiglia questa alternativa in quanto la strada che congiunge Avellino (Ofantina) a Sant’Angelo all’Esca è momentaneamente interrotta.

 
MARISA CUOMO Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 08 Febbraio 2018 00:00

Via G.B. Lama 16/18 - 84010 Furore (SA)

tel +39 089 830348 - fax +39 089 8304014
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   - www.marisacuomo.com

 

Ettari vitati complessivi: 20
Numero bottiglie prodotte all’anno: 201.000

 

Come arrivare: Autostrada del Sole A3 Napoli-Salerno, uscita Castellamare di Stabia, direzione Gragnano, Agerola, e quindi Furore.


Persona da contattare: Dorotea Ferraioli
Orario visite: Da marzo a settembre, dal lunedì alla domenica: 9-13 e 15-18. Da ottobre a febbraio, dal lunedì al sabato, stessi orari. Per prenotazioni contattare il numero 333 431 3667.

 

La cantina si trova a Furore, paese dipinto, luogo di grande fascino e suggestione, sopra i tornanti della costa amalfitana. Gran Furor Divina Costiera è un marchio che risale al 1942, quando iniziò a essere impiegato per commercializzare i vini ottenuti dai terrazzamenti della Costa di Furore. Andrea Ferraioli, ultimo discendente di un’antica famiglia di vinificatori locali, e la moglie Marisa Cuomo lo acquistarono nel 1980, segnando così l’inizio della loro avventura enologica in un terroir affascinante quanto impervio. Diversi i motivi per una visita: la cantina scavata nella roccia, un patrimonio viticolo “eroico” unico al mondo (dove le vigne crescono in orizzontale perché piantate sulle pareti rocciose, adagiandosi su pietra e terra), la magia di Furore, il “paese che non c’era” durante gli anni tra le due Guerre Mondiali per la sua invisibilità geografica: pergolati e limoneti strappati alla montagna in fazzoletti di terra a picco sul mare, il suo indimenticabile fiordo – un orrido a strapiombo dal fascino romantico –, i muri dipinti che punteggiano il borgo, i campanili che svettano come sentinelle guardinghe, le cupole sinuose e arabeggianti. Una vertigine di colori e silenzi. E poi fra i vini la la magìa del Fiorduva con tre rare varietà autoctone assemblate, ripoli, fenile e ginestra, una produzione negli anni sempre molto affidabile, un vino bianco che sa reggere molto bene il tempo.

 
SER AMERIGO Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 08 Febbraio 2018 00:00

Tenuta Bossi Marchesi Gondi (nel Comune di Pontassieve, Toscana, tel. 055 8317830)


Nel territorio della Rùfina, ad est di Firenze e non lontano dalla città, le vigne si inerpicano fra bei paesaggi e siti storici. Famiglie nobili fiorentine hanno nel tempo collocato qui una dimora e si sono dedicate alla valorizzazione della viticoltura. E’ il caso dei Gondi, nobile famiglia legata ai Medici, che acquistò la Tenuta Bossi alla fine del ‘500. Oggi la loro proprietà si estende su 300 ettari di cui circa 20 coltivati a vigneto. In una produzione tutta improntata ai vini rossi, con il Chianti Rùfina vinificato in differenti versioni, segnaliamo il Ser Amerigo, un grande rosso che nasce dall’assemblaggio fra il sangiovese e il merlot, con un saldo dell’autoctono colorino. Lunghi affinamenti fra rovere di Slavonia, barriques e bottiglia ne fanno un vino di razza destinato anche un lungo invecchiamento. Naso complesso ma assai piacevole e in bocca bella note di frutta matura con una vena speziata nel finale. A proposito: Ser Amerigo per ricordare l’importante contributo della famiglia Gondi nel Cinquecento per sostenere la spedizione in America di Giovanni da Verrazzano.

 

Vitigno: Sangiovese e Merlot con saldo di Colorino. Prezzo medio in enoteca: 17 euro

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Newsletter Go Wine


Vuoi essere informato sui numerosi
eventi enoturistici Go Wine?
Allora iscriviti alla newsletter

Cerca nel sito

Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.